16 dicembre 2018 - 22:42
 
 
 
 
Modellini della Grande Miniera di Serbariu in Giappone
Proseguono i rapporti tra Carbonia e Sorachi, nell'ambito del progetto Sora - Degna (Sorachi - Sardegna), che mette in evidenza le similitudini tra la zona di Sorachi in Giappone e l'area di Carbonia. Entrambi i territori, infatti, sono situati in due zone morfologicamente simili in cui si estraeva il carbone.

A novembre dell'anno scorso, Sorachi ha ospitato la mostra fotografica sulla Grande Miniera di Serbariu, "La città del Carbone", ideata da Davide e Lorenzo Uccheddu in collaborazione con Ester Lai, con il patrocinio gratuito dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Carbonia, del Centro Italiano della Cultura del Carbone (CICC) e del Servizio Bibliotecario Interurbano del Sulcis. Il progetto è patrocinato, inoltre, dall'Ambasciata d'Italia a Tokyo, dalla Provincia di Sorachi, dal Comune di Iwamizawa, dal Comune di Mikasa, dall'Associazione italo-giapponese dell'Hokkaido e dalla catena di ristoranti italiani in Giappone Eastone Srl.

Recentemente è stato realizzato il modellino di uno dei castelli dei pozzi della Grande Miniera di Serbariu. L'autore è Saito Yasunori, un minatore addetto al controllo dei macchinari che ha lavorato a Sorachi dal 1965 fino al 1989, anno di chiusura della miniera. Saito Yasunori ha sempre avuto la passione di costruire oggetti in legno e, una volta in pensione, ha iniziato a riprodurre i dettagli della miniera in cui aveva lavorato. Dopo aver visto, a Sorachi, la mostra fotografica sulla miniera di Carbonia, ha deciso di collaborare al progetto con la realizzazione di modellini della Grande Miniera di Serbariu, partendo dalle fotografie esposte nella mostra.


Carbonia, 16 novembre 2016

Il Comune di Carbonia